• hotel meeting bloc a

    n'djamena, tchad

  • Year

    2012

  • Client

    ministère du developement touristique

  • Size

    21.000 mq - 67.000 mc

  • Cost

    150.000.000 euro

  • Status

    under construction

  • Team

    LCA + TAU + AEI + CFE + presotto srl

  • + Description

    Il gran Hotel N’Djamena fa parte di un complesso architettonico che comprende anche altri edifici destinati ad ospitare grandi eventi politici. La sua collocazione è in una zona centrale della città e in pieno affaccio sul fiume Chari. Il fabbricato si sviluppa per un totale di 7 piani fuori terra; tipologicamente si caratterizza per l’impianto a corte e la forma rettangolare. Il piano terra accoglie la hall (a doppia altezza), la sala ristorante, la caffetteria, la sala business e tutti gli uffici destinati all'amministrazione. I piani successivi ospitano le 187 camere complessive dell’hotel; esse sono state studiate con diversi tagli e dimensioni: più si sale verso l’alto più le stanze si ampliano e si arricchiscono fino alle suite/appartamento deluxe dell’ultimo livello. Al settimo piano sono stati collocati anche un ristorante panoramico e una sala conferenze. La struttura è in cemento armato e parpaing mentre tutte le partizioni interne sono state realizzate in cartongesso; per i materiali di finitura interni sono invece stati utilizzati: marmo, gres ceramico, inseriti dorati e intonaci di diverso colore. Il portico, oltre a fungere da protezione solare e a svolgere una funzione bioclimatica, è il tema più caratteristico dell’edificio: al piano terra esso è definito da robusti pilastri rettangolari rivesti in gres ceramico di colore rosso, i livelli dal primo al quarto sono invece intonacati e contraddistinti da una serie di archi a sesto acuto mentre gli ultimi due si concludono con una serie di aperture intervallate da pilastri. L’effetto che se ne ricava, osservando la facciata da terra verso il cielo, è quello di un progressivo svuotamento dei fronti e di un “alleggerimento” dell’intero fabbricato. A protezione dei portici sono stati disegnati dei parapetti in metallo che rielaborano in modo contemporaneo i classici moucharabieh, il colore oro di questi elementi vibra alla luce rendendo alla luce estremamente prezioso il fabbricato. La progettazione ha cercato di ottimizzare le prestazioni energetiche dell’edificio e di rielaborare in maniera contemporanea alcuni caratteri tipici della cultura tipica del luogo.

  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG
  • PROJECT IMG